Matelogica

Una domanda a cui mi capita frequentemente di rispondere è questa: "Come posso aiutare mio figlio a restare concentrato durante i compiti?" Posto che, anch'io riscontro che l'attenzione dei bambini è fortemente compromessa e/o molto limitata, perchè nel momento stesso in cui ho terminato di parlare mi viene chiesto quello che ho appena finito di spiegare. Esplicito meglio, io dico:"Bambini oggi disegniamo l'armadio del 100 sul quaderno e lo facciamo usando i quadretti al posto delle palline, rispettando gli spazi come sempre. Quando avete finito di disegnarlo, cominciamo l'attività vera e propria con le addizioni." Bambino: "Scusa maestra, lo dobbiamo disegnare sul quaderno?"oppure "Dobbiamo fare le palline o i quadretti?" oppure "Che dobbiamo fare?". Secondo me, il caso è preoccupante, perchè si sta andando nella direzione della patologia, nel senso che bambini che non hanno disturbi dell'attenzione, si comportano e hanno risultati uguali o molto vicini a bambini che soffrono invece di disturbi dell'attenzione. Bisogna intervenire seriamente sulla diffusa incapacità di ascoltare e comprendere dei bambini, dovuta non ad un disturbo genetico innato, ma all'assenza di attenzione e concentrazione, e di certo insegnanti e genitori devono lavorare in sinergia per ottenere dei buoni risultati. Il mio consiglio è, innanzitutto, quello di spegnere la televisione durante lo svolgimento dei compiti, tenere ordinato lo spazio fisico in cui "lavorano", ovvero dove studiano e giocano e limitare i giochi elettronici, tarati su tempi velocissimi e scenari in evoluzione.
Sono certa che come me, ricordate che da piccoli, per tenerci occupati, la mamma ci dava dei giochi da fare, del tipo "indovina l'ombra", i puzzle, i labirinti, i "trova le differenze", colora le forme, colora le figure, ritaglia, unisci, e insomma passavamo molto tempo ad indaffararci in queste attività. Oggi, i bambini hanno passatempi diversi, perchè la tecnologia e il benessere sociale hanno diffuso altri modelli di gioco, ma penso che recuperare questo tipo di attività, possa essere di grande fascino per le nuove generazioni. Ecco alcune selezioni di giochi da stampare dal web, per migliorare l'attenzione e la concentrazione divertendosi: giochi di logica per bambini, labirinti simpatici, griglie di sudoku, cruciverba, trova le parole nascoste, disegni numerati da colorare, indovina l'ombra, trova le differenze, unisci i puntini, colora le forme. Tuttavia, sarebbe interessante anche recarsi in edicola per riscoprire il gusto della rivista "rompicapo"da acquistare come premio e gratificazione per l'impegno  e la concentrazione dimostrati!

Commenti

Post popolari in questo blog

Test Invalsi: a cosa serve e come esercitarsi.

Il messaggio di Gandhi

I numeri primi