La potenza dell'equipotenza.

Equipotenti, quantità e simbolo. Nel nostro  cervello e in quello dei bambini, la funzione matematica si attiva riconoscendo in modo equipotente la quantità numerica associata al simbolo arabo. Ciò accade in modo brillante anche per quantità molto elevate, già in bambini di 7 anni, se le loro funzioni sono state esercitate correttamente come si mostra in questo breve video. A cosa serve, avere un sistema di riconoscimento equipotente tra quantità e simbolo così potente? Giova al calcolo mentale, perchè i bambini (ma anche gli adulti) trovano più semplice organizzare il calcolo entro un sistema ordinato di quantità. Infatti operazioni con 4 cifre vengono tranquillamente affrontate dai bambini come si mostra in questo secondo video con le addizioni e in quest'ultimo con le sottrazioni.

Commenti

Post popolari in questo blog

Test Invalsi: a cosa serve e come esercitarsi.

Il messaggio di Gandhi

I numeri primi